Recensioni

Anche per sogno, Antonio Dambrosio sextet

anche per sognoI sogni sono fatti di pensieri e ci preoccupiamo di sognare solo quello che ci da a pensare. Quello che ci da a pensare nella musica cambia da ascoltatore ad ascoltatore ma certamente, il linguaggio della musica riesce ad esprimere i nostri pensieri meglio delle immagini. Ecco Anche per Sogno, dell’Antonio Dambrosio sextet, l’ultima uscita di Note Sonanti.

In uno spazio etereo, in un luogo ameno dove si trovano suoni e modi di suonare inesplorati, si frastagliano clarinetto basso, sax soprano, fisarmonica e chitarra rispettivamente di Achille Succi, Nicola Pisani, Vince Abbracciante e Massimo Garritano; aiutati dalla ritmica del contrabbasso di Carlo Cimino e dalla batteria di Antonio Dambrosio. Il sestetto è ben amalgamato, l’interplay tangibile in ogni momento dei pieni brani che compongono Anche per sogno. Una carrellata di 8 ninne nanne e carillon note e meno note che trascinano l’ascoltatore in delle coloriture particolari ma anche confortanti, come se fossero dei riff conosciuti da tempo dal nostro orecchio. Confortanti come una ninna nanna prima di dormire, per l’appunto.
Particolari le intro, che preannunciano il tema del brano che cambia radicalmente durante l’esecuzione, grazie agli arrangiamenti di Antonio Dambrosio. Nello specifico è molto raffinata e lirica l’introduzione a Note di notte di Vince Abbracciante con la fisarmonica, il brano inedito.
Anche per sogno è uno spazio aperto dove i pensieri come i sogni possono vedere la luce in un linguaggio diverso dal nostro subconscio e dalle immagini che produce, quello del jazz. Un’ottima scelta per l’etichetta Note Sonanti, che ci ha sempre sorpreso con una linea diversa ed innovativa.
Gli arrangiamenti diversi e descrittivi sfruttano al meglio i temi di ogni brano, regalando un nuovo sogno a chi ascolta.
Un sestetto con un grande interplay, che ha saputo far propri i brani come le interpretazioni, portando ognuno il proprio linguaggio in ogni brano.
I sogni ci ricordano cose dimenticate da tempo e che ormai hanno perso importanza per noi, Anche per sogno dell’Antonio Dambrosio Sextet è un buon modo per riprendere le fila di quei pensieri ormai persi.

Federica Di Bari

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...